Miscelatore termostatico per scaldacqua elettrico serie 522 Caleffi Ø 1/2 reg. 40° – 60° C

Miscelatore termostatico per installazioni sotto scaldacqua ad accumulo serie 522 Caleffi Ø 1/2, regolazione 40° – 60° C

acquista al miglior prezzo sul tuo sito preferito
Il miscelatore termostatico Caleffi 522440 viene utilizzato negli impianti di produzione di acqua calda per uso igienico sanitario
tramite scaldacqua ad accumulo. La sua funzione è quella di mantenere costante, al valore impostato, la temperatura dell’acqua
miscelata inviata all’utenza, al variare della temperatura dell’acqua contenuta nel bollitore.
 
Caratteristiche tecniche
Corpo: ottone UNI EN 12165 CW617N, cromato
Otturatore: ottone UNI EN 12164 CW614N
Molla: acciaio inox
Elementi di tenuta: EPDM
Prolunga serie 522: ottone cromato
 
Prestazioni
Fluido d’impiego: acqua
Pressione max esercizio (statica) : 10 bar
Pressione max esercizio (dinamica) : 5 bar
Massimo rapporto fra le pressioni in ingresso (C/F o F/C): 1,1:1
Temperatura max di ingresso acqua calda: 90°C
 
Campo di regolazione: 40÷60°C 
Minima portata per assicurare le migliori prestazioni: 5 l/min
Attacchi: 1/2” M x F (serie 522)
Interasse tra gli attacchi serie 522: regolabile da 105 a 160 mm
 
Legionella-pericolo di scottature
Negli impianti di produzione di acqua calda per uso sanitario con accumulo, per poter prevenire la pericolosa infezione denominata
Legionellosi, è necessario accumulare l’acqua calda ad una temperatura minima di 60°C. A questa temperatura si ha la
certezza di inibire totalmente la proliferazione del batterio che causa questa infezione. A questa temperatura, tuttavia, l’acqua non
è utilizzabile direttamente. Temperature maggiori di 50°C possono provocare ustioni in modo molto rapido, con tempi che si riducono
notevolmente in caso di bambini od anziani.
A fronte di tutto ciò, è quindi necessario installare un miscelatore termostatico che sia in grado di ridurre la temperatura al punto di
utilizzo ad un valore più basso rispetto a quello di accumulo ed utilizzabile dall’utenza sanitaria.
Per ragioni di sicurezza, si consiglia di regolare la temperatura dell’acqua miscelata inviata all’utenza a valori non superiori a 50°C.
 
Disinfezione termica
Il disegno a fianco riportato evidenzia il comportamento del batterio Legionella Pneumophila al variare
delle condizioni di temperatura dell’acqua in cui è contenuto.
Per assicurare la corretta disinfezione termica, occorre salire fino a valori non inferiori a 60°C.
 
schema temperature legionella
 
Risparmio energetico
Il risparmio energetico è regolamentato dal D.P.R. n° 412/93 che rende obbligatorio l’impiego del miscelatore sugli impianti di
distribuzione dell’acqua per usi igienico sanitari con accumulo, non diversamente regolati, per limitare a 48°C con tolleranza +5°C la
temperatura dell’acqua all’immissione nella rete di distribuzione.
Scopo della limitazione della temperatura è di ridurre al massimo le dispersioni passive attraverso la rete di distribuzione, oltre che di
evitare l’erogazione di acqua a temperatura superiore al necessario.
 
Principio di funzionamento:
L’elemento regolatore del miscelatore termostatico è un sensore di temperatura che è a contatto con il condotto di uscita dell’acqua miscelata.
Con la sua dilatazione o contrazione, stabilisce in modo continuo la giusta proporzione tra acqua calda e acqua fredda in ingresso, modulando
tramite l’otturatore presente sull’acqua fredda. E’ quindi importante per una corretta miscelazione che le pressioni di acqua calda e fredda
siano equilibrate.
 
 
 
 
 
 
COD: b069b3415151 Categorie: ,
acquista al miglior prezzo sul tuo sito preferito